-15% su CATALOGHI con il codice NEWFABER15! Valido fino al 06.08.21

Che cos’è la Verniciatura UV

verniciatura serigrafia uv 

Che cos’è la Verniciatura UV?

 

La verniciatura UV è una finitura che crea un rivestimento al nostro stampato al fine di renderlo più resistente nel tempo oltre che a donargli lucentezza.

Si tratta di una vernice trasparente composta da una miscela di polietilene, carbonato di calcio e caolinite, raffinati e legati tra loro con sostanze viscose che li aiutano ad aderire alla carta. Viene applicata sul foglio bagnato tramite macchine serigrafiche dopo la fase di stampa e fatta asciugare tramite luce ultravioletta.

È inoltre utile sapere che la vernice UV è anche eco-compatibile, poiché una volta polimerizzata non rilascia composti organici volatili!

Al tatto la verniciatura UV può dare una marcia in più, soprattutto se pensiamo ad una verniciatura UV a zona, che viene applicata solo su alcune parti della nostra grafica o immagine creando un bel contrasto, per esempio, tra parte lucida e parte opaca.

Questo effetto di piacevolezza al tatto può venire ancor più accentuato dalla verniciatura UV spessorata.

La verniciatura viene utilizzata per valorizzare molti tipi di stampati: dal biglietto da visita al volantino, dai depliant alle copertine di cataloghi e libri, in ogni caso crea un effetto finale piacevole ed esteticamente importante.

Preferibilmente usata con carte più pesanti, la verniciatura UV mantiene più intatto il nostro prodotto soprattutto se pensiamo ad uno strumento usato a fini promozionali può essere esposto a condizioni particolari rischiando di essere rovinato. Se pensiamo per esempio a quante volte può venire maneggiato dalle persone all'esposizione alla luce o all’acqua questo ci fornisce un motivo in più per scegliere di usare questo tipo di soluzione.

 

Verniciatura UV per zona per un effetto lucido / opaco

 

Consigli utili per la preparazione del file e della sua maschera Per ottenere l’effetto lucido/opaco, grazie al quale alcune zone dello stampato risulteranno lucide e altre opache, è necessario seguire alcune regole:

• fonire allo stampatore in formato vettoriale l’area esatta da lucidare. Il formato deve essere salvato preferibilmente in formato PDF che non consente errori mentre non vanno bene i formati JPG, BMP, TIFF, ecc.

• la forma che si crea deve essere chiusa, monocolore e dai contorni netti. Non è possibile lucidare con effetto gradiente o sfumato.

• la figura dovrà essere posizionata su un foglio della stessa dimensione di quello contenente la grafica in modo che sovrapponendo i due fogli l’area risulti correttamente posizionata. È sempre consigliato fornire la pagina con i crocini in questo caso.

• il colore utilizzato per riempire la forma è indifferente in quanto viene utilizzata solo per creare l'effetto lucido e quindi non viene stampata. Importante che si dia un valore del 100% al colore scelto.

• si può ottenere l'effetto lucido anche su scritte e testi, ma ponendo attenzione ai corpi di carattere che se eccessivamente piccoli (sotto i 9/10 punti) potrebbero ridurre l'efficacia dell'effetto.

• lo stesso effetto lucido si può applicare su linee e filetti ma non sotto i 0.6 punti perché l'efficacia dell'effetto potrebbe perdersi.

• l'effetto lucido/opaco viene applicato solo sul fronte (o sul retro) dello stampato, non è possibile ottenerlo su entrambi i lati.

 

ESEMPIO

 

serigrafia uv per stampa



Faberprint Feedaty 5 / 5 - 52 feedbacks