-15% su CATALOGHI con il codice NEWFABER15! Valido fino al 06.08.21

Consigli per il migliorare il tuo storytelling aziendale

 

Lo sapevamo già prima del 2020, ora è ancora più evidente:  la sopravvivenza di un’azienda è legata a una strategia di marketing mirata e costante.

Fino a qualche anno fa si parlava di “raggiungere” il cliente. Ora non basta più: lo devi attrarre.

Descrivere l’azienda non è più sufficiente. L’elenco dei servizi che proponi, dei prodotti che vendi è certamente importante, ma non basta per farti emergere dalla folla di competitor che probabilmente ti battono in un qualche parametro della corsa.

In cosa non potranno mai batterti? In ciò che ti rende unico: chi sei, per cosa agisci, e come lo esprimi.

Creare una storia è il mezzo migliore per creare un legame vero con il pubblico, facendo leva su quei valori e vissuti che possono richiamare esperienze comuni, in cui potersi immedesimare attraverso l’empatia.

Le esperienze condivise sono il più potente veicolo di comunicazione efficace, perché oltre a presentare fatti, luoghi, oggetti ecc. arricchiscono il contenuto con significati e con emozioni. Ecco che da un semplice racconto arriviamo a una vera e propria narrazione, perché narrare significa trasmettere un mondo attraverso le parole.

È difficile narrare?  Eccome.

Serve impegno e dedizione, per delineare cosa si vuole esprimere, perché, a chi, come.  Questo è il motivo per cui tutti provano a fare storytelling, pochi ci riescono davvero.

La buona notizia è che abbiamo a disposizione infinite possibilità: audio, video, spot pubblicitari , ecc. Tra queste, la stampa è un canale trasversale dove la combinazione vincente di grafica e testi può sortire risultati sorprendenti. 

Ecco alcuni suggerimenti per elaborare una narrazione coinvolgente:

1. Parlare in prima persona, riducendo da subito la distanza tra audience e protagonisti della storia. La comunicazione si basa tutta sulla creazione di un terreno in comune.

2. Studiare contenuti interessanti che stimolino domande e risposte non banali;

3. Evocare emozioni per aumentare l’efficacia della comunicazione e attivare la memoria (ricordiamo meglio ciò che ci ha toccato).

4. Evitare una narrazione troppo lunga: la nostra attenzione dura una manciata di minuti, e quei minuti vanno giocati molto bene. 

5. Mantenere un ritmo adeguato della narrazione. Se stiamo creando un contenuto audio o video, fare attenzione a come usiamo la voce: timbro, volume, tonalità, pause, inflessioni sono tutte variabili da tenere presente.

Per quanto riguarda nello specifico uno storytelling su carta, ecco 4 punti – chiave per realizzare un catalogo o una brochure sopra la media:

1) Definire il pubblico

La storia che vogliamo sviluppare oltre a tener conto delle caratteristiche demografiche (età, genere, settore professionale, ecc.)  deve partire dai bisogni e dai desideri di queste persone. 

2) Idee chiare

La narrazione deve essere mirata e quindi essenziale, la sua esposizione accuratamente pensata e basata su una struttura coerente che sia in grado di accompagnare l’utente non solo alla piena comprensione, ma anche a convincerlo del nostro valore.

3) Dire la verità

I concetti che si vogliono trasferire attraverso lo storytelling devono essere più verosomiglianti e più autentici possibile perché la comunicazione che avviene tra narratore e lettore si fonda su un patto di fiducia.

4) Comunicazione semplice e comprensibile

È una regola aurea nella comunicazione e chiaramente vale anche per lo storytelling.

Ciò che scrivi deve essere completo ma essenziale. Una persona non esperta e non a conoscenza dei fatti potrebbe capire senza difficoltà ciò che hai scritto?

Ricapitolando: lo storytelling non si improvvisa. Non basta essere “bravi a scrivere”: le abilità che servono per creare una narrazione vincente vanno ben al di là della conoscenza di aggettivi e consecutio temporum. Serve  una preparazione precedente, un pensiero, un metodo, un messaggio interessante da passare.

D’altra parte … se fosse facile lo farebbero tutti.



Faberprint Feedaty 5 / 5 - 52 feedbacks