-15% su CATALOGHI con il codice NEWFABER15! Valido fino al 06.08.21

Cosa sapere prima di stampare il tuo libro

cosa sapere prima di stampare un libro

 

Come stampare un libro

La scelta di stampare un libro è sempre importante.

Si tratta di un progetto a cui hai dedicato molto tempo, impegno, passione e sentimenti unici e che ora vuoi vedere realizzato in un capolavoro da poter condividere con il mondo o con pochi amati conoscenti, non importa, ma deve essere il tuo libro.

E allora per vedere realizzato il tuo sogno e toccarlo con mano cerchiamo di definire meglio alcuni punti fondamentali:

 

• il design

• Il pricing

• la scelta della carta

• la stampa digitale offset

• la rilegatura

 

Il design

Diamo per scontato che tu abbia letto e riletto più volte il tuo lavoro e che tu abbia definito il formato finale già in partenza!

Questo è fondamentale perchè determina l'impaginazione, il numero di pagine e molte altre variabili.

Aldilà di questi aspetti, la prima cosa che il lettore si soffermerà a guardare sarà la copertina. E' quindi d’obbligo studiare una copertina accattivante, un testo che possa attirare l’utente, un’impaginazione piacevole: tutti elementi necessari perché tu possa emergere.

 

Il prezzo

Come espresso al punto precedente, l’impatto sul lettore è cruciale, per cui creare qualcosa che possa attirarlo potrà sarà il criterio guida per determinare un prezzo e definire il numero di copie da poter stampare, sempre mantenendo l'obiettivo di rientrare delle spese sostenute.

Spesso il pricing è determinato dalla moda, dal mercato o dal marketing quindi è importante analizzare il contesto con attenzione prima di procedere alla produzione vera e propria.

 

La scelta della carta

La scelta della carta è fondamentale ed è chiaro che se si predilige una carta di buona qualità avremo di conseguenza un risultato finale superiore.

Per la parte interna dello stampato si andrà a considerare l'equilibrio tra testi o tra testi e immagine, per poi scegliere la migliore combinazione di finiture, colori, grammatura. Infine, sarà importante valutare bene la scelta della copertina, riflettendo sulle varie opzioni disponibili per ottenere un prodotto sia bello sia resistente.

 

Stampa digitale o offset

La scelta può essere diversa a seconda delle nostre aspettative pratiche, economiche e di durata.

Se si sceglie la stampa digitale spesso è per il basso impatto economico in quanto la modalità produttiva avviene per passaggio diretto tra il file di creazione e la macchina da stampa e quindi non servono altri supporti intermedi come le lastre necessari alla stampa offset.

La stampa offset garantisce senza dubbio una qualità di stampa superiore, grazie all'utilizzo di una tecnica produttivo più precisa e all'utilizzo di materie prima pregiate.

La stampa offset è ideale per tirature elevate, pensate per distribuzioni importanti in cui il prezzo unitario del prodotto si riduce notevolmente all'aumentare della quantità.

 

La rilegatura

Definite tutte le caratteristiche della carta, la grammatura, il numero di pagine si procede alla stampa dei fogli e successivamente all’assemblaggio degli stessi che verranno cuciti o incollati e racchiusi nella loro copertina. Entriamo quindi nella fase della rilegatura del prodotto, le cui varie opzioni presentano tempistiche e costi differenti.

Tra le tipologie di rilegatura più comuni e scelte c’è la brossura filo refe e la rilegatura a punto metallico, in base a vari fattori come il numero di pagine, l'utilizzo e modalità di distribuzione.

In generale affidarsi ad una assitenza competente è il miglior modo per individure la rilegatura più adatta per un progetto.

 

Cosa fornire allo stampatore

Il tuo file è stato impaginato correttamente, letto e riletto più volte, le immagini sono in alta qualità e sei sicuro non ci siano errori, ora sei pronto per andare in stampa!

Lo stampatore ha bisogno di un file definitvo dove non ci sia la possibilità di errori, con i font incorporati, le immagini in alta risoluzione e/o convertite in CMYK ( se a colori ) e i crocini di taglio.

Consigliamo di fornire due file PDF distinti per l’interno e per la copertina, in questo modo:

• Per l’interno crea un file PDF a pagine singole in ordine di lettura.

• Per la copertina crea un file PDF aperto, cioè un foglio unico che comprenda il fronte il retro e il dorso (se previste anche le alette). A determinare la misura del dorso è il numero di pagine stampate. Se la copertina prevede dei fondi o delle immagini bisogna fornire il file con delle abbondanze di 3/5 mm al di fuori dello stampato finale per evitare che al momento del taglio si creino delle zone bianche. Se pensi di inserire della grafica o del colore nella parte interna (2 a e 3 a di copertina) prevedi una riserva colore di almeno 4 mm dal dorso. In pratica il file dovrà essere composto da due pagine: una pagina per l’esterno e una pagina per l’interno.

Se hai dubbi o hai bisogno di chiarimenti non esitare a rivolgerti ad uno specialista, la creazione di un file corretto è fondamentale.

Infine, ricordati di inserire il codice ISBN sul retro della copertina qualora fosse necessario.

 

ISBN - International Standard Book Number - è un numero che identifica a livello internazionale in modo univoco e duraturo un titolo o una edizione di un titolo di un determinato editore.



Faberprint Feedaty 5 / 5 - 52 feedbacks