-15% su CATALOGHI con il codice NEWFABER15! Valido fino al 06.08.21

Quando plastificare uno stampato

plastificazione stampa

 

Plastificazione per la stampa

 

Il progetto grafico che abbiamo in mente molto spesso può essere ulteriormente valorizzato con alcune tecniche di finiture o nobilitazioni che da monitor non riusciamo a percepire. Un modo per farlo e che spesso suggeriamo è l’utilizzo della plastificazione.

Questa tecnica utilizza una pellicola o film plastico che viene applicato sullo stampato per donargli resistenza e migliorarlo dal punto di vista estetico.

Si usa spesso nei depliant/pieghevoli e solitamente nelle copertine di cataloghi, listini e libri.

I tipi di plastificazione più comuni sono:

• Plastificazione lucida: con il duplice ruolo di proteggere la carta e migliorare esteticamente il prodotto, esalta i colori rendendoli più vivi e brillanti. Conferisce una maggior robustezza allo stampato aumentandone la resistenza nel tempo. Il range di prodotti su cui utilizzarla è ampio, dalla cartellina portadocumenti al depliant.

• Plastificazione opaca: aiuta la leggibilità dei testi e delle immagini perché attenua la luce riflessa, oltre ad avere una funzione protettiva del foglio che dona eleganza allo stampato. Su questa tipo di finitura è possibile applicare serigrafie UV Lucide a zona su alcune porzioni del fogli, le quali possono valorizzare esteticamente il prodotto.

• Pastificazione Soft Touch: l’effetto vellutato al tatto ha la funzione di proteggere ma allo stesso tempo di conferire ulteriore rafinatezza allo stampato. Anche in questo caso si possono studiare delle tecniche di serigrafia per rendere ancora più particolare il nostro lavoro. Viene utilizzata in particolar modo su cataloghi, libri ma anche su biglietti da visita, inviti, depliant e in ogni caso ovunque si voglia valorizzare il progetto con un tocco in più;!

 

Quando usare la plastificazione?

 

La plastificazione dà un valore aggiunto al prodotto finale ma questo non significa che sia indispensabile applicarla sempre.

Ecco perché si consiglia sempre di consultare un esperto per il tipo di finitura ideale in base alla tipologia del lavoro e alla carta scelta.

In linea di massima è preferibile usare queste nobilitazioni su carte patinate, mentre è meno consigliabile su carte particolari come le carte naturali, uso mano o riciclate che potrebbero perdere la loro qualità peculiare di naturalezza al tatto.



Faberprint Feedaty 5 / 5 - 52 feedbacks